19/12/2016 CONFCONSUMATORI HA AVVIATO LE DOMANDE DEI RIMBORSI INPS PER LA RIVALUTAZIONE DELLE PENSIONI (SCADENZA 31.12.2016)

Nel dicembre 2011 il Governo ha azzerato il meccanismo di adeguamento automatico delle pensioni superiori a tre volte il trattamento minimo Inps con la cosiddetta “Manovra salva Italia”.

Pertanto coloro i quali siano titolari di trattamento pensionistico, il cui importo complessivo era superiore a tre volte il trattamento minimo (e quindi: per chi è andato in pensione prima del 31.12.2011 e ha percepito un importo di pensione superiore a € 1.088,00 netti circa per il 2012; e per chi è andato in pensione prima del 31.12.2012 e  ha percepito un importo superiore ad € 1.117,00 netti circa per il 2013), potranno chiedere ed ottenere la ricostituzione della pensione e la corresponsione degli arretrati maturati e non percepiti.

L’Avv. Dario Barnaba precisa che detto meccanismo di perequazione della pensione è stato suffragato da una recente pronuncia della Corte costituzionale, che con sentenza 70/2015 ha dichiarato illegittimo il comma 25 dell’art. 24, del D.L.  201/2011 convertito nella Legge 214/2011, riconoscendo il diritto alla riliquidazione del trattamento pensionistico.

Pertanto, la Confconsumatori si rende disponibile ad inoltrare gratuitamente, in favore dei propri soci che abbiano i requisiti sopra menzionati, istanza volta al riconoscimento della rivalutazione del trattamento pensionistico illegittimamente bloccato per gli 2012 e 2013, da valere anche per gli anni successivi.

La richiesta suddetta dovrà essere necessariamente inoltrata entro e non oltre il 31 dicembre 2016 per l’interruzione della prescrizione.

confconsumatoripuglia@yahoo.it

 

Ultime news

Dimenticato la tessera?

Inserisci il tuo Codice Fiscale o la tua Email e riceverai nuovamente la tua tessera all'indirizzo email dato al momento della iscrizione.

Invia
Area Riservata
Accedi
Seguici su LinkedIn Seguici su Facebook Seguici su Google+