27/6/19 Popolare di Bari: il Comitato degli azionisti invita i soci ad un voto in assemblea non appiattito sulle proposte della banca

Cari soci, la banca ha reso noto che il 14 luglio si terrà l’annuale assemblea della Banca Popolare di Bari. Si tratta dell’evento principale per conoscere quale sia il bilancio e la situazione contabile della banca e per deliberare sul suo futuro. In questa occasione si dovranno sostituire vari membri del Consiglio di Amministrazione.

Vogliamo esprimere con forza un principio che non sembra essere affatto considerato nel dibattito che si sta svolgendo su questo tema. Nessuno infatti sta chiarendo quali siano i progetti che gli aspiranti candidati a questi ruoli intendono svolgere. Nessuno fonda la propria candidatura su un programma chiaro e definito che fornisca all’Assemblea le ragioni per cui sceglierlo. In una situazione delicata come quella attuale, è impensabile che i nuovi consiglieri di amministrazione vengano scelti esclusivamente sulla base del curriculum professionale. Un’esigenza minima di trasparenza impone che chi si vuole candidare deve dire oggi, subito, quali siano le iniziative che intende porre in essere per rilanciare la banca. I soci voteranno solo coloro che in maniera chiara diranno prima, che cosa vogliono fare per la banca e per i soci.

Peraltro la situazione della BPB è molto particolare in quanto viene fuori un periodo in cui gli aspetti legali, prodotti da nuove legislazioni, sono stati prevalenti rispetto alla politica creditizia relegata sconsideratamente in secondo piano. Inoltre, l’economia di riferimento -che è quella dell’intero mezzogiorno d’Italia, famiglie e piccole imprese- ha tutte le potenzialità per rilanciarsi e quindi ha bisogno di un sistema bancario che sappia interpretare e tradurre in redditività le potenzialità esistenti. Nell’agricoltura, nel turismo, nell’energia, senza parlare della industria, del commercio e dell’artigianato si attendono partner creditizi che abbiano mezzi finanziari e contrattualistica adatta alla nostra realtà. Un’opportunità di rilancio dell’economia e della banca come mai è accaduto in passato e quindi altamente promettente per il recupero della funzione e della redditività della BPB; condizioni primarie per il recupero di valore e liquidità del titolo azionario. Sul tema del valore e liquidabilità dell’azione BPB inoltre serve con estrema urgenza un’operazione finanziaria che ne garantisca la redditività e, per questa via, la vendibilità e il crescente valore.  

Per tutte queste ragioni crediamo essenziale conoscere subito i nomi dei candidati al CdA e ad altre cariche e i rispettivi programmi operativi, senza i quali i nostri associati non potranno votare a favore delle richieste deliberazioni assembleari. Quindi lanciamo un appello sia a questi potenziali candidati di presentare un programma, sia all’intera platea dei soci di analizzare attentamente (anche ove necessario con l’ausilio dei nostri esperti), prima di esprimere preferenze che certamente avranno grandi conseguenze nel futuro dei risparmi azionari. Sempre nella convinzione che i soci della Banca non possono essere chiamati a ratificare bilanci ritenuti ormai immutabili (e che comunque dovranno essere attentamente verificati in un prossimo futuro, per comprendere se siano stati redatti sempre in maniera corretta e trasparente per i soci) ma gli azionisti devono essere resi partecipi delle strategie creditizie future, proprio perché sono i primi diretti interessati a che vi sia un rilancio poderoso e stabile. Rilancio possibile purchè lo si persegua con un Consiglio di Amministrazione che abbia al suo interno persone competenti, che abbiano chiarezza di idee sulle azioni da intraprendere, determinazione e soprattutto la fiducia convinta di tutti, in primo luogo degli azionisti.

Per tali ragioni appare importante che gli azionisti partecipino alla prossima assemblea del 14 per esprimere un voto che non sia automatico e scontato ma frutto di una attenta ponderazione.

IL COMITATO: Adusbef, Adiconsum, Assoconsum, Codacons, Confconsumatori, Unione Nazionale  Consumatori, Lega Consumatori

Ultime news

Dimenticato la tessera?

Inserisci il tuo Codice Fiscale o la tua Email e riceverai nuovamente la tua tessera all'indirizzo email dato al momento della iscrizione.

Invia
Area Riservata
Accedi
Seguici su LinkedIn Seguici su Facebook Seguici su Google+